Cerca powered by Google

Agricoltura

Altri 27 milioni di euro per far conoscere i prodotti agricoli Ue

Anche l'Italia tra i beneficiari di campagne informative su Dop, Igp e Stg, finanziate per metà dall'Ue, per metà dalle associazioni professionali degli Stati membri.

16 Novembre 2012

C'è anche l'Italia tra i paesi che beneficeranno dei 27,15 milioni di euro messi a disposizione dall'Unione europea per cofinanziare l'ultimo gruppo di 14 programmi di informazione e promozione dei prodotti agricoli: campagne, pubblicità e fiere per sponsorizzare frutta, verdura, carne, formaggi, olio, prodotti Dop, Igp e specialità tradizionali garantite (Stg).

I programmi che usufruiranno dell'aiuto economico fornito dall'Unione europea comprendono attività di promozione da fare sul territorio nazionale ma anche all'estero per aumentare il mercato di prodotti alimentari e agricoli.

Il costo di questi programmi di promozione sarà coperto per il 50% dall'Unione europea, la restante metà da associazioni professionali o dagli stessi Stati membri.

Come funziona
Per usufruire del sostegno economico dell'Unione europea le organizzazioni professionali devono presentare i loro progetti di promozione agli Stati membri.
Questi a loro volta trasmettono l'elenco dei programmi selezionati alla Commissione europea, che li valuta e decide se sono idonei a ricevere il finanziamento.

Nel 2012 la Commissione europea ha approvato in tutto 34 programmi di informazione e promozione presentati dagli Stati membri per un bilancio complessivo di 124,6 milioni di euro, dei quali 63,1 stanziati dall'Unione europea.
Per quest'ultima tranche lo stanziamento complessivo è stato di 53,86 milioni di euro, di cui la metà provenienti dall'Unione.
A giugno 2012 la Commissione europea aveva approvato altri 20 programmi per un contributo economico di 35,9 milioni di euro.