Cerca powered by Google

Politica agricola comune

De Castro: le modifiche alla Pac entro giugno

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo si dà tempo tre mesi per emendare efficacemente la proposta della Commissione europea. Produrre di più inquinando meno. E niente set aside.

27 Febbraio 2012

Entro giugno la Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo presenterà alcune importanti modifiche per cambiare la proposta sulla Pac della Commissione europea.

Lo ha detto Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agri al convegno “La Pac verso il 2020” organizzato da Confagricoltura Piemonte.

De Castro ha ricordato come lo scopo della Pac sia di rendere le  imprese europee piú forti e competitive, e ha fatto anche notare come il contesto di riferimento sia mutato e sia diventata legittima una politica agricola che gestisca la produzione alimentare.

«È necessario - ha detto - tenere a mente che non esiste compatibilità ambientale senza compatibilità economica. L’ambizione deve, dunque, essere quella di produrre di più inquinando meno».

De Castro ha poi ribadito il no al set aside (ossia al ritiro delle superfici dalla produzione) obbligatorio del 7% per accedere agli aiuti Pac.