Cerca powered by Google

Bilaterali

Libero scambio Usa-Ue un bene per l'agroalimentare europeo

Lo pensa Paolo De Castro: un accordo che può aprire le porte al secondo mercato di esportazione italiano. Negoziati subito.

14 Febbraio 2013

Secondo il presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo Paolo De Castro, «l’annuncio congiunto del Presidente Barroso e del presidente Obama sul via libera dei negoziati per l’accordo di libero scambio tra Stati Uniti ed Europa ha un'importanza straordinaria per il settore agroalimentare europeo». 

L'accordo commerciale per De Castro sarebbe «un’occasione di crescita economica che riequilibrerà finalmente gli scambi commerciali potenziando l’export».
Favorirà anche il rispetto e la tutela delle denominazioni comunitarie, «togliendo importanti quote di mercato al cosiddetto italian sounding».

Con il libero scambio tra Europa e Stati Uniti, insomma, il settore agroalimentare europeo vedrà aprirsi le porte del mercato statunitense, che per l’Italia rappresenta il secondo per esportazione.

De Castro si augura che i negoziati inizino a breve, già durante l'attuale presidenza irlandese dell’Ue (che si concluderà il 30 giugno).