Cerca powered by Google

Occupazione

Missione di Tajani in Campania per fare reti B2b

Il vicepresidente della Commissione europea a capo di un'iniziativa per la crescita e il lavoro con oltre 600 imprese. Obiettivo: creare reti business to business e cluster to cluster.

07 Marzo 2014

Il 13 marzo Antonio Tajani sarà a Napoli per guidare una delegazione di oltre 600 imprese, campane e provenienti dai paesi Ue e dal resto del mondo, in una missione per la crescita che durerà due giorni.

Scopo è identificare opportunità di business e di cooperazione tra imprese e attirare investimenti nella regione con incontri tra imprenditori, rappresentanti della regione, della Commissione europea e delle diverse categorie economiche.

I settori individuati sono l'aerospaziale, l'agroalimentare, le biotecnologie, le costruzioni, il turismo e le industrie della cultura e della moda.

La missione del Vicepresidente della Commissione europea responsabile per l'industria e l'Imprenditoria fa parte di un programma che tocca regioni europee con potenzialità ma caratterizzate da ritardi di sviluppo e alti livelli di disoccupazione giovanile.

Elemento centrale della missione sarà l'evento di costituzione di reti business to business e cluster to cluster, il 14 marzo. Il suo obiettivo è promuovere i partenariati d'affari tra imprese e cluster in Campania e in altri paesi, Ue e non europei.

Con Tajani ci saranno il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il presidente dell'unione industriale di Napoli Paolo Graziano, il Presidente di Unioncamere Campania e della Cciaa di Napoli Maurizio Maddaloni, il Presidente di Confartigianato Napoli Enrico Inferrera, il Presidente dell'Ice Riccardo Monti e il Presidente della Sace Giovanni Castellaneta.

Tajani andrà al cluster aerospaziale Alenia, a quello automobilistico di Pomigliano e al cluster di eccellenza agroalimentare a Napoli Est.
In programma anche una visita al sito di Pompei.