Cerca powered by Google

Media

Tocca all'Ue tutelare il lavoro dei giornalisti

Il voto unanime della Commissione Affari esteri del Parlamento europeo prepara quello di Strasburgo di giugno.

D.C.

08 Maggio 2013

L'Ue deve farsi carico di assicurare la protezione e l'indipendenza dei giornalisti nell'atto delle loro funzioni in giro per il mondo.
Ma questo lavoro deve cominciare all'interno dei suoi confini.

Lo ha stabilito una risoluzione preparata dalla'eurodeputata olandese Marietje Schaake e votata pressochè all'unanimità dalla Commissione Affari esteri del Parlamento europeo: 54 voti a favore, uno contrario, un astenuto.

Difesa della democrazia, del pluralismo, lotta alle impunità e lavoro a favore della trasparenza.
Sono queste le funzioni riconosciute al giornalista dalla Commissione Afet e che meritano di essere tutelate, ovviamente insieme alla persona che le svolge.

Il testo definitivo che esprime la posizione del Parlamento europeo sul tema sarà votato nella plenaria di Strasburgo di giugno.